Rosaria Gagliardi, come fioriscono i sassi di mare

La pittrice calabrese crea splendidi quadri con sassi colorati, conchiglie e sabbia. Atmosfera naif.

pescatori-sogni-gagliardi-pittrice“Ogni mattina d’estate faccio lunghe passeggiate in riva al mare. La spiaggia di Trebisacce è tutta mia. Spesso mi chino e raccolgo sassi. Mi attira la loro forma, la levigatura del mare. Appena li vedo, so che cosa diventeranno nei miei quadri: parte integrante di un progetto artistico che mi riempie la vita. La colora ancor di più”.

Già dalle prime parole di Rosaria Gagliardi, pittrice di Trebisacce, capisci che l’entusiasmo e la gioia di vivere sono contagiosi. I suoi quadri con sassi colorati, conchiglie e sabbia sono un inno all’immaginazione, tra paesaggi mediterranei e scale che ti portano fin sulla luna.

Ci andiamo insieme?

Quadri con sassi colorati, conchiglie e sabbia

fondali-sassi-colorati-gagliardi

Caldo atroce. Ma non frena l’euforia di conoscere questa artista creativa che ti accompagna in uno spazio ricco di emozioni. Siamo al telefono: Rosaria, con tono allegro, mi racconta come ha iniziato con i quadri d’arte materica. La vena artistica ce l’ha nel sangue da piccina. Ha alimentato questa linfa seguendo gli studi all’Istituto d’arte. Ma ha sempre sperimentato.

“Nasco pittrice. I primi quadri sono classici. Pian piano ho inserito sassi colorati, conchiglie e sabbia del mare, che rende le superfici più ruvide. Creo strati materici, spessori, quasi a sviluppare una terza dimensione”.

Miscela colori, fantasia, pazienza e tanto amore (il richiamo al mare mi porta alle opere di Pietro De Seta). L’ispirazione è in ogni cosa: Rosaria si lascia cullare da queste onde e ne assapora l’ebbrezza. Così quelle pietre colorate diventano pesciolini, tartarughe, o si stagliano come alghe marine sui fondali del mare. Barche con pescatori di sogni ti trasportano in un posto dove tutto è calmo, spensierato, dolce.

Così, l’arte naif di Rosaria Gagliardi conquista sin dal primo sguardo grandi e bambini.

La Calabria nei paesaggi con pietre dipinte

paesaggio-pietre-dipinte-gagliardi

È la forza dell’artigianato. Di quadri con sassi dipinti fatti a mano, di oggetti hand-made per cerimonie e occasioni importanti, ognuno però diverso dall’altro. È come se ogni sasso avesse una sua “anima” che si estende in quella forma levigata dal mare. Sì, perché Rosaria non li smussa: li usa così come sono. Per poi colorarli e attaccarli con una colla speciale.

Ecco l’importanza della ricerca. “Fare i quadri con i sassi colorati è splendido. Ma non ci si improvvisa. Se mi sono stati commissionati oggetti con soggetto uguale, c’è bisogno di trovare le pietre della stessa grandezza. Sassi piccoli, sottili, più arrotondati. Non mi scoraggio mai: quel che ti dona il mare è un regalo senza uguali”.

E le pietre dipinte da Rosaria diventano casette di un paesino arroccato della Calabria o adagiato su un lembo di terra vicino al mare, tra salsedine e fichi d’India. Tutto dentro quadri talmente belli che ti vien voglia di chiedere dove sia la porta per entrare in questo mondo fantastico. Sognando.

Le collezioni Sogni dipinti e Fiori di pietra

sogni-dipinti-faro-gagliardiNel suo laboratorio, Rosaria dipinge coi suoi tempi. “Se non trovo la pietra giusta, non finisco il quadro. I miei clienti lo sanno e lo apprezzano. Spedisco le mie opere con sassi e conchiglie in tutta Italia e anche all’estero. Ho prenotazioni già per Natale. A pensarci con questo caldo mi fa star meglio”, dice Rosaria. Ogni sua parola ha il sapore di un sorriso. Proprio quel che ci vuole quando vedi il mondo capoverso.

La sua collezione “Sogni dipinti” è costituita da 30 quadri materici: personaggi di fantasia, paesaggi lunari, colori che fanno risaltare atmosfere romantiche nelle quali immerger anima e corpo. Pescatori che hanno calato l’amo per acchiappare i sogni. Che siano speranze, amori, carezze: ognuno, guardando questi quadri materici, s’immedesima. E, con il chiaro di luna, aspetta di vedere cosa viene a galla.

L’altra collezione è “Fiori di pietra”, con bouquet di fichi d’India, papaveri, margherite, lavanda. Petali colorati e sinuosi: composizioni floreali che non appassiscono mai.

Come la fantasia di Rosaria e la sua bellezza d’animo che fa fiorire speranza in un campo dove non nasce da tempo neanche un filo d’erba.

Perché ho raccontato la bella storia di Rosaria Gagliardi

prato-sassi-colorati-gagliardiIn un quadro con i sassi colorati c’è una bambina con un cagnolino: stanno di spalle, guardano chissà dove rischiarati dalla luna. La tenerezza di quella vicinanza è colla per le emozioni. Rosaria mi dice che i soggetti sono tutti di fantasia, anche se molti le chiedono di personalizzare i suoi quadri. Ed ecco che quella bambina diventa la figlia, la nipote di un committente.

Quando ho visto per la prima volta le opere realizzate da Rosaria – oltre ai quadri c’è la parte dell’oggettistica e dei souvenir –  ho pensato alla forza della creazione, del cromatismo, del talento.

La sorpresa è stata ancor più bella parlando con lei: non solo i suoi quadri colorano le emozioni. Le sue parole, il suo entusiasmo, la sua voglia di sognare sono ricchi di sorrisi, di dolcezza. E così, come quando lanci una pietra nel mare e si formano tanti cerchi, tutto ti travolge in meglio.

Perché come i suoi pescatori di sogni aspetti con fiducia, convinta che dopo tanti sacrifici qualcosa di bello l’hai trovato di sicuro. Anche in Calabria. Ottenove

Ps Grazie a Rosanna Zuddio, amica speciale e straordinaria Visual & Graphic Designer. In questo blog post c’è il suo eccezionale zampino!

16 commenti
  1. Luana Antonucci
    Luana Antonucci dice:

    Bellissima storia e splendide opere d’arte. Complimenti. Continua così a regalarci emozioni e viaggi

  2. Alessia Antonucci
    Alessia Antonucci dice:

    Cara Chiara,
    te l’avevo detto che l’articolo ti avrebbe lasciato senza parole per la bellezza e la bravura di Rosaria.
    Come tutte le storie di ottenove, bella storia anche la sua.
    E i suoi quadri? Una meraviglia…
    Abbracci,
    Ale

  3. Alessia Antonucci
    Alessia Antonucci dice:

    Caro Raffo,
    vicino a te… quindi quando sei in Calabria puoi fare un salto e ammirare i quadri di Rosaria.
    Che romanticismo, che dolcezza in quei personaggi, in quei paesaggi!
    Ti abbraccio,
    Ale

  4. Alessia Antonucci
    Alessia Antonucci dice:

    Ciao Loredana,
    benvenuta su ottenove.
    Sì, Rosaria è strepitosa! La sua arte eccelsa!
    Visto i suoi quadri? Quale preferisci?
    Abbracci,
    Alessia

  5. Sayu
    Sayu dice:

    Wow! Complimenti all’artista, opere superlative!
    E complimenti anche ad Alessia, sempre impeccabile nei suoi racconti, grazie perché ci fai viaggiare tra le belle storie di Calabria, anche stando seduti sul divano ❤️

  6. Rosaria
    Rosaria dice:

    Grazie di cuore Alessia ,sei riuscita ad emozionarmi, la tua sensibilità ti permette di leggere molto bene l’animo umano e descrivere sfumature che a molti sfuggono,un caro abbraccio 😘

  7. Pietro De Seta
    Pietro De Seta dice:

    Grazie infinite per la citazione. Opere che richiedono pazienza e carattere, capisco le difficoltà a trovate le “pietre” giuste per realizzare queste meraviglie. Continua e non mollare, l’originalità paga sempre con il tempo.

  8. Alessia Antonucci
    Alessia Antonucci dice:

    Cara Pina,
    splendide opere davvero. Voi artigiani siete meravigliosi nel regalare emozioni. Io poco ho fatto: mi piace emozionarmi e non crogiolarmi nel solito frame di cose negative sulla Calabria. Viaggiamo insieme, spero presto camminando!
    ti abbraccio sis

  9. Alessia Antonucci
    Alessia Antonucci dice:

    Grazie a te cara Rosaria.
    Hai letto quanti complimenti per i tuoi magnifici quadri?
    Sei un’emozione tu come persona.
    Ti abbraccio

  10. Alessia Antonucci
    Alessia Antonucci dice:

    Ciao Pietro,
    grazie per il tuo commento. Spero di vederti presto da queste parti. Sì Rosaria è strepitosa.
    Abbracci

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.